forex

Il passo successivo che segue la vostra decisione di investire nel mercato forex è quella del broker. Ciascun investitore alle prime armi deve attraversare questa fase che spesso viene sottovalutata. Il forex broker è il guru dell’investitore e la fiducia che questo ispira deve essere se non totale per lo meno ampia specie perchè è a lui che affiderete i vostri soldi, sarà lui che vi guiderà nelle prime fasi di crescita e rappresenterà grosso modo il vostro punto di riferimento durante ogni operazione di forex trading online.

Per questo il consiglio che diamo a ciascuno dei forex traders è quello di scegliere il forex broker con calma, ricordando che non esiste quello perfetto in assoluto, ma quello perfetto per ciascun investitore. Ognuno possiede le proprie necessità ed il forex broker scelto per essere quello giusto dovrà soddisfarle a pieno.

Ecco perché ci sentiamo di poter dare 5 consigli utili a tutti quelli che si trovano a dover scegliere pe la prima o seconda volta il proprio forex broker:

1) E’ molto importante raccogliere informazioni sulla società presso la quale opera il nostro forex broker. Conoscere la reputazione della società e dei suoi operatori ci potrà dare notizie interessanti che orienteranno la scelta. Si potrà scoprire le filosofia aziendale, il modo di aprire e chiudere affari e di trattare gli investimenti. Di norma dovrete diffidare da quelle società che in tutti i modi cercano di rifuggire i controlli, e che hanno preferito come sede un paradiso fiscale. Tutto questo vi renderà logicamente sospettosi, e affidare i propri risparmi a società verso le quali non si ha fiducia non è mai consigliato. Inoltre informatevi sul servizio clienti. E’ bene sia attivo 24 ore su 24 di modo che in qualsiasi momento possiate contattare la società per la risoluzione dei vostri dubbi e problemi relativi ad ogni tipologia di transazione di forex trading online.

2) Modalità di ricarica e prelievo del vostro conto dovranno essere analizzate con precisione. Dovrete scegliere la tipologia di conto più congeniale alle vostre necessità tenendo in considerazione commissioni e costi di gestione che potrebbero incidere in fase di prelievo sui vostri guadagni rendendo nullo il vostro lavoro. Ecco perché consigliamo di tenere gli occhi sempre bene aperti.

3) Sempre in relazione al conto raccogliete informazioni sulla compravendita di valute disponibili. Molti danno per scontato che i soldi versati rimarranno in Euro, la propria valuta iniziale, ma spesso la valuta passa automaticamente in dollari americani. Perdete cinque minuti in più ad analizzare questo aspetto, diversamente perderete denaro a causa di cambi sfortunati prima ancora di fare qualsiasi tipo di investimento.

4) Scoprite che genere di quote di investimento vi propone il forex broker. Se vi interessano quelle con tagli minimi dovrete trovare un forex broker che offra dei lotti piccoli, diversamente cercate chi vi offrirà di acquistare lotti standard.

5) Infine date uno sguardo alle piattaforme di forex trading. Si tratta del vostro nuovo ambiente di lavoro, e per questo dovrete scegliere le più veloci, con molti tool a disposizione e strumenti di analisi che vi consentano complete previsioni circa l’andamento del mercato. Importante inoltre che le piattaforme siano personalizzabili.

Questi sono solo alcuni pochi semplici consigli da seguire prima di scegliere il proprio forex broker. Sembreranno consigli scontati e banali, ma non date mai niente per scontato nel fantastico mondo FX.