Chi di noi non ha mai sentito parlare dei Transformer, i protagonisti di una saga di film fantascientifici in cui degli alieni venuti dallo spazio, si mostravano al mondo come delle normalissime automobili, salvo poi trasformarsi in autentici robot da combattimento.

Il primo film ha avuto talmente tanto successo che ha convinto i produttori a girarne altri. Persino il mondo dei cartoons ha creato una serie animata con protagonisti questi beniamini meccanici.

Sembrava una cosa impossibile da replicare fino ad oggi ed invece un team di ingegneri turchi è riuscito a trasformare il sogno in realtà, ed oggi è tra noi Antimon, una BMW serie 3 che può trasformarsi in un robot.

Gli artefici della realizzazione di questa meraviglia sono 12 ingegneri turchi della strt-up Letrons. In realtà questa azienda è stata supportata nel progetto da alcuni colossi industriali come Microsoft ed Intel.

Gli ingegneri turchi, lavorando fianco a fianco con meccanici specializzati insomma, sono riusciti in questa impresa.

La BMW si trasforma in Antimon in circa 30 secondi. Non servono interventi manuali per portare a termine la trasformazione perché Antimon fa tutto da se. Basta schiacciare un pulsante sul telecomando che pilota i movimenti del robot.

È dotato di braccia che si muovono con forza e fluidamente ma ancora non è in grado di camminare. Questa caratteristica può essere facilmente implementata ma occorrono dei fondi sostanziosi. Per questo Antimon sarà messo all’asta ad Abu Dhabi. Con il ricavato gli ingegneri della Letrons contano di riuscire a far camminare la BMW robot con le proprie gambe meccaniche. La base d’asta è pari a 600.000 dollari.

La start-up turca ha già messo in programma la creazione di una linea di robot che trasformerà tutti i modelli BMW in robot. Aspettiamo con curiosità l’evolversi di questo progetto e magari un giorno, quando saremo attaccati dallo spazio, anche noi come nei manga giapponesi, avremo i nostri paladini d’acciaio a difendere la terra.